Si può essere così ingenui?

Siamo ormai nel terzo millennio, la tecnologia è entrata di prepotenza nelle nostre vite condizionandole in maniera irreversibile. Di pari passo anche l’universo dell’informazione, approfittando delle nuove invenzioni, ha abbattuto le mura delle nostre case, occupando una considerevole quantità del nostro tempo giornaliero. Quotidiani, settimanali, radio e telegiornali, senza dimenticare il vastissimo mondo di Internet; perfino sui telefonini possono arrivare le informazioni.

Ormai certe notizie sono alla portata di tutti, soprattutto dei più giovani, che sono consapevoli di ciò che accade nel mondo, anche perchè sono appunto i più giovani che si trovano più a proprio agio con i nuovi mezzi di telecomunicazione, e che quindi possono venire a conoscenza di ciò che accade intorno a loro più facilmente.

Ma nonostante questo accadono talvolta fatti che lasciano increduli per l’ingenuità, la stupidità se vogliamo, delle giovani vittime, che le vedono come protagoniste involontarie.

Per spiegarmi meglio vi illustro brevemente due casi emblematici che riportano avvenimenti verificatisi negli ultimi mesi.Nel primo caso un 54enne ha adescato tramite una chat via sms una sedicenne, proponendole di girare un film. La ragazzina c’è cascata, ha accettato di vedere l’uomo e, durante l’incontro, quest’ultimo ha cercato di violentarla. Fortunatamente per lei, una pattuglia dei carabinieri che passava nella zona per un controllo di routine è riuscita a trarla in salvo.Il secondo caso invece è un po’ differente. Qua si tratta di ragazzine di 14 anni, che per una ricarica del cellulare si prostituivano, finendo via via in un giro sempre più scabroso fatto di orgie, filmini hard e droga.

Notizia di questi giorni è l’allarme del ministro degli interni che annunciava la presenza di baby prostitute, messe sulle strade dai loro coetanei per pagare i debiti di gioco.Alcune domande mi sorgono spontanee.

1) I genitori sono così stupidi?

2) Vedendo quali sono i modelli proposti dalla televisione, c’è poco da stupirsi.Pensate che secondo l’ultima ricerca della Società dei pediatri effettutata su un campione di bambini tra i 12 e i 14 anni la maggior parte delle ragazzine ha risposto: “La velina”…Non spiegherà ogni cosa, ma… è grave…

3) Perchè nonostante questo ad alcune istituzioni sembra non interessare minimamente ciò, puntando l’attenzione solamente e continuamente sulle cellule staminali, l’eutanasia o i PACS? Cercando per giunta ogni pretesto per polemizzare?

Credo che il numero dei soggetti in gioco sia leggermente diverso.

Be the first to comment on "Si può essere così ingenui?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*