New York Times fra i Pionieri

Ormai era solo questione di tempo. Il New York Times, uno dei quotidiani più prestigiosi in America e nel mondo, è diventato completamente gratuito. Chiaramente stiamo parlando dell’ edizione online del NY Times, dove sono state eliminate le sezioni a pagamento (quelle relative agli editoriali, alle rubriche e ai commenti). Tutto gratuito insomma.

Ha vinto infatti il modello della televisione commerciale, quello che in Italia è incarnato dalle reti Mediaset per fare un semplicissimo esempio, dove i contenuti sono gratuiti e visibili da chiunque, con però una quantità considerevole, quasi eccessiva (e fastidiosissima) di pubblicità. Almeno da noi.

Era un passo inevitabile in un’era dove le notizie si possono trovare immediatamente e da fonti pressochè illimitate. L’unica cosa che dobbiamo augurarci è che gli spot e le varie pubblicità non siano troppo aggressive e non impediscano di leggere gli articoli agli oltre 1 milione di lettori del NY Times, che ogni giorno visitano la sua pagina web.

Tutto questo chiaramente è stato fatto nell’ottica di incrementare i ricavi. La pubblicità garantirà più soldi rispetto ai 10 milioni di dollari di ricavi che garantivano i circa 227 mila abbonati, che pagavano 7,95 dollari al mese.

Ma non è finita qua. Il NY Times rischia di essere anche uno dei primi quotidiani ad esistere solo su Internet. In un intervista ad un quotidiano israeliano, il presidente del gruppo editoriale, Arthur Sulzberger, ha ammesso che probabilmente fra 5 anni il celebre quotidiano potrebbe non essere più stampato. Ha aggiunto che ovviamente ci sarà un pasaggio graduale, ma che tutto ciò rientra nell’ottica naturale delle cose.

Bisogna aggiungere che una delle cause principali è anche la presenza dei numerosissimi blog, dove l’informazione è libera, gratuita e viaggia praticamente in tempo reale. Insomma si preannuncia una nuova era. E noi di Controcopertina non possiamo mancare. Certo sarà dura competere con questi giganti, ma non dimentichiamoci che sono valenti condottieri che scrivono. E dopo aver vinto mille battaglie non ci spaventiamo davanti a niente.

Be the first to comment on "New York Times fra i Pionieri"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*